votami

sito internet

martedì 21 marzo 2017

Trippa in umido alla genovese

Questa è un'antica e buonissima ricetta che preparava mia zia Giggia 

Ingredienti per 4 persone

500 gr.di trippa precotta mista tagliata a listarelle sottili
un trito composto da: sedano, carota, cipolla, aglio, qualche foglia di prezzemolo, un ciuffo di rosmarino, un cucchiaio di pinoli
un pizzico di funghi secchi ammollati in acqua tiepida, strizzati e tritati
mezzo bicchiere di vino bianco secco
una cucchiaiata di pinoli
una scatola di Pomì polpa fine da 400 gr.
una foglia di alloro
500 gr. di patate mondate, lavate e tagliate a spicchi
200 gr. di fagiolane già cotte (che sono i fagioli bianchi di Spagna) (facoltativo)
olio extravergine
sale 
pepe



In una casseruola di coccio con abbondante olio evo,  fare dorare il trito  preparato e i funghi secchi tritati,  unire 500 gr. di trippa precotta mista  tagliata a listarelle sottili,   ancora una cucchiaiata di pinoli, mescolare e fare insaporire, bagnare con un poco di vino bianco secco e dopo che è evaporato unire una scatola da 400  gr. di  polpa di pomodoro, una foglia di alloro e coprire a filo con acqua bollente, regolare di sale, un poco di pepe o un pezzetto di peperoncino (se piace), mettere il coperchio e fare cuocere piano per un ora, unendo se occorre ancora acqua calda.
Unire ora mezzo chilogrammo di patate mondate, lavate, tagliate a cubetti o a spicchi, le fagiolane, aggiungere se occorre ancora un poco di liquido, incoperchiare e portare a cottura.
Servire calda spolverandola con del parmigiano.




Nessun commento:

Posta un commento