votami

sito internet

sabato 16 maggio 2015

Tortiglioni primaverili con pesce Nocciola

Eccomi finalmente carissime amiche! Latitanza purtroppo non voluta, ma  a volte nelle famiglie ci sono tanti problemi a volte lievi e a volte anche gravi e purtroppo io, li assorbo come una spugna e quando sono satura vado in crisi mi chiudo in me stessa e non ho più voglia di niente. Ma ora devo scrollarmeli da dosso e riprendere a scrivere e a vivere con voi il mio blog.
Ed ecco la ricetta di oggi, gli ingredienti sembrano tanti, ma è semplice e molto gustosa.....

Ingredienti:
280 gr. di pasta, io ho usato dei tortiglioni di Gragnano
300 gr. circa di pesce Nocciola tagliato a pezzi
2 spicchi di aglio schiacciati con il palmo della mano
mezza cipolla tritata
una decina di pomodorini tagliati a metà
mezzo bicchiere di vino bianco
la cima di un rametto di rosmarino
un pizzico di origano secco
qualche foglia di prezzemolo tritato
olio evo
1 o 2  peperoncini piccanti
1 cucchiaio di pinoli
un cucchiaio di olive nere della Riviera Ligure
un carciofo mondato privato delle spine e tagliato in otto spicchi
2 cucchiai di piselli
sale
pepe


Mettere nella wok o in una larga padella 3 cucchiai di olio, gli spicchi di aglio, la cipolla, i peperoncini i pinoli e a fuoco dolce fare insaporire, quando i pinoli iniziano a dorare unire i pomodorini, i pezzetti di pesce Nocciola, la cimetta di rosmarino, l'origano, il prezzemolo, il sale, una macinata di pepe mescolare e dopo 2 o 3 minuti sfumare con il vino bianco, fare evaporare e a fuoco dolce e con il coperchio fare cuocere, qualche minuto prima di togliere dal fuoco aggiungere le olive nere.
Cuocere in abbondante acqua ben regolata di sale la pasta, con gli spicchi del carciofo e i piselli, (calare assieme pasta, carciofi e piselli)  scolare al dente e versare nell'intingolo preparato con mezzo  mestolo di acqua di cottura della pasta, controllarne la sapidità e padellando portare a cottura.








5 commenti:

  1. non conosco questo pesce, mi hai incuriosita, chissà che bontà Bruna ! Buon fine settimana, un bacione

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie Chiara sei gentilissima!
      Un bacione
      ciaooo

      Elimina
    2. Chiara a Genova lo chiamiamo pesce Nocciola, ma il suo nome è Spinarolo o ancora meglio Squalus acanthias, è buonissimo leggero e delicato, io generalmente lo cucino con i piselli, ma stavolta ho voluto variare, con molto piacere dei commensali!
      ciaooo

      Elimina
  2. Mi dispiace Maria Bruna, l' importante è che ti sia ripresa i tuoi tempi!!!
    Deliziosa questa pasta, brava!! Un abbraccio!!

    RispondiElimina
  3. Non conoscevo questo pesce! Buonissima questa pasta, deve essere molto squisita! Un abbraccio!

    RispondiElimina