votami

sito internet

martedì 21 ottobre 2014

Pasta con sugo ricco di mare

Ingredienti

4 fette di grongo
4 scamponi
uno scorfano
una razza media
500 gr. di cozze
4 seppie di media dimensione
olio evo
2 spicchi di aglio
2 peperoncini piccanti
2 pomodori maturi tagliati a pezzi
olio evo
sale
pepe
250 gr. di pasta, io ho usato dei tubetti
per il brodo
sedano, cipolla, carota, un pomodoro, prezzemolo

Per fare il brodo, mettere sul fuoco una pentola con abbondante acqua con un pezzo di sedano, una carota, una cipolla, qualche foglia di prezzemolo, un pomodoro tagliato a metà, lo scorfano e la razza pulite e lavate e a bollore fare cuore per almeno trenta minuti. Poi filtrare, il brodo, e tenerlo da parte.  Togliere le spine ai pesci e tenere la polpa in attesa.
Pulire, lavare e raschiare bene le cozze. Pulire, lavare le seppie e tagliarle a pezzi. Cuocere in acqua ben regolata di sale la pasta e scolarla al dente.
In una larga padella o ancora meglio nella wok, mettere 3 o 4 cucchiai di olio, gli spicchi di aglio leggermente schiacciati con il palmo della mano, i peperoncini, versarvi sopra i pomodori a pezzi, poi le fette di grongo, 2 mestoli di brodo di pesce preparato, mettere il coperchio e farlo cuocere almeno per 30 minuti, poi aggiungere le seppie, le cozze, gli scampi, la polpa di pesce tenuta da parte, e ancora del brodo, appena l'intingolo prende il bollore versarvi la pasta cotta al dente e padellando portare a cottura, aggiungendo se occorre ancora del brodo.
Meraviglioso e ricco piatto unico. Volendo, con una parte di intingolo si può condire la pasta e con il restante, servirlo come zuppa con delle fette di pane bruschettato.








16 commenti:

  1. adoro il pesce, i primi mi fanno impazzire e il tuo piatto si commenta da solo, è una meraviglia. Complimenti.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie Giovanna, sei gentilissima <3
      Ti abbraccio

      Elimina
  2. Un piatto unico fantastico, che bontà, bravissima!!!

    RispondiElimina
  3. Avendo un blog di pasta rimango colpita ogni volta che vedo queste meraviglie. Questa ricetta dev'essere squisita. A presto. eleonora

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie cara Eleonora, sei gentilissima <3
      Ti abbraccio

      Elimina
  4. ops cos'è il grongo? evidentemente da noi non si chiama così...
    che buone però...rischierei a occhi chiusi!
    buona serata cara

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciaoo Simo, grazie sei gentilissima! Il grongo è quel pesce che assomiglia all'anguilla noi in dialetto lo chiamiamo Piagallu, ha una buonissima e gustosa carne, vuole cuocere una mezz'oretta almeno per dare il meglio di se.
      Ti abbraccio

      Elimina
  5. Che bella tentazione, è un piatto che adoro, complimenti! Un abbraccio cara!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie cara Molly, sei gentilissima!
      Ti abbraccio
      ciaoo

      Elimina
  6. Ciao Bruna, sei riuscita a trovare dei pesci introvabili, scorfano, grongo, razza. Una meraviglia di zuppa e di piatto, a pranzo da te allora!!!! Un bacione a presto

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ahhahhhhh, e vieniiiii ti aspettooooo! Sai dove io li trovo questi favolosi pesci con facilità? Generalmente il sabato, dalla pescheria Linea Azzurra o dai pescatori.
      Un bacione
      ciaooo

      Elimina
  7. Spettacolare, da acquolina in bocca...
    Un abbraccio e buona serata
    Mari

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie cara Maria Teresa, sei carinissima!
      Ti abbraccio
      ciaoo

      Elimina
  8. Un'altro piatto a base di pesce super invitante!!!
    Bravissima Maria Bruna!!!
    Un bacio enorme e buona serata
    Carmen

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie cara Carmen sei super gentile!
      Ti abbraccio
      ciaooo

      Elimina