votami

sito internet

lunedì 6 ottobre 2014

Ravioli con la zucca

La zucca è con le castagne, i funghi, i cavolfiori, i carciofi, i broccoletti, i porri, il radicchio di Verona o di Chioggia e la verza, sono le verdure dell'autunno.
La polpa della zucca è ricca di potassio, calcio, fosforo, vitamina A, e ha proprietà diuretiche. Si può conservare intera in luogo fresco per mesi, una volta tagliata si conserva in frigo per qualche giorno, altrimenti come faccio io la mondo, la taglio a pezzetti e la congelo.
Al momento dell'acquisto per assicurarsi che la zucca sia matura e soda, dandogli dei leggeri colpetti, emetterà un suono sordo.

Ingredienti

400 gr. di farina
4 uova
sale
2 kg. di zucca
5 o 6 amaretti secchi
200 gr. di mostarda di mele
200 gr. di parmigiano
100 gr. di pane grattugiato
un nonnulla di noce moscata
sale
pepe
Per condirli
fare sciogliere a fuoco dolce un bel pezzo di burro con due o 3 foglie di salvia
parmigiano grattugiato per decorare


Tagliare la zucca a pezzi, togliere i semi e i filamenti, fasciare ogni pezzo con della carta argentata e cuocerla in forno a 200° per una quarantina di minuti, poi toglierla dal forno, sfasciarla e lasciarla raffreddare.
Impastare la farina con le uova e un pizzico di sale, lavorarla bene, farne un panetto, fasciarlo con un tovagliolo o con della pellicola e porlo in frigo a riposare per almeno 30 minuti.
Prendere la zucca e con un cucchiaino, staccarne la polpa ormai ben cotta e ben asciutta, metterla in una terrina, unire gli amaretti sbriciolati, la mostarda, il parmigiano, il pane grattugiato, la noce moscata, il sale, il pepe e mescolare bene l'impasto, coprire la terrina con della pellicola e lasciare riposare il ripieno, in frigo per qualche ora, di modo che tutti i sapori si mescolino bene tra di loro.
Per fare i ravioli, lavorare la pasta sino ad avere una sfoglia bella sottile,  tagliarla a strisce di circa 10 cm.di altezza e porvi il ripieno a mucchietti, a distanza regolare, ripiegare la sfoglia su se stessa,  facendo in modo che non rimanga dell'aria all'interno. Tagliare i ravioli con la classica rotella.
Farli cuocere in acqua ben regolata di sale, scolarli delicatamente e condirli con il burro e salvia preparato, spolverare di parmigiano e servire. Generalmente la forma è a raviolo ma ogni tanto faccio anche delle mezze lune.

















La mia Minny piccina <3


2 commenti:

  1. Ciao Bruna, questi ravioli io li adorooooo
    Essendo Mantovani, dove abito io li trovo in vendita ovunque ma, ovviamente, fatti in casa sono tutta un'altra cosa.
    Un abbraccio e buona settimana, Lorena

    RispondiElimina
    Risposte
    1. grazieeee sei gentilissima! Anch'io li amo moltissimo ed è vero fatti in casa sono tutta un'altra cosa!
      Un bacione
      ciaooo

      Elimina