votami

sito internet

martedì 23 settembre 2014

Minestra con l'arzilla

Ingredienti
una razza (arzilla)  lavata, pulita e preparata per la cottura
mezzo cavolfiore, mondato, lavato e diviso in cimette
una cipolla tritata
uno spicchio di aglio
2 peperoncini
1 o 2 acciughe dissalate
per  il brodo una cipolla, un pezzo di sedano, una carota
200 gr. di pasta, io ho usato i tubetti
olio evo
sale
pepe

Fare cuocere la razza in una pentola con abbondante acqua e con una cipolla, la carota, il sedano, un pizzico di sale per un’ora dall’inizio del bollore, poi mettere in un piatto la razza, spolparla e lasciare in attesa. Tenere il brodo in caldo. In una casseruola con un poco di olio fare sciogliere l’acciuga, e dorare  l’aglio, la cipolla tritata, il peperoncino, aggiungere le cime di cavolfiore, fare insaporire, bagnare con uno o due  mestoli di brodo di razza, mettere il coperchio e fare cuocere una decina di minuti, versare ora dell’altro brodo di razza, tanto per fare la minestra, portare a bollore, calare la pasta, regolare di sale, dare una macinata di pepe nero, unirvi  la polpa della razza e fare cuocere. Dopo circa dieci minuti, la minestra dovrebbe essere pronta. Togliere dal fuoco, versare nei piatti e servire.




13 commenti:

  1. Non sapevo che la razza si chiamasse arzilla, buono a sapersi! Questo piatto deve essere molto gustoso, sicuramente da provare! Un abbraccio!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Hai ragione cara Molly è un piatto semplice ma veramente buono!
      Mille grazie
      Ti abbraccio

      Elimina
  2. deliziosa questa zuppetta, mi segno la ricetta, anche se qui non è facile trovare buon pesce fresco!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie cara Artù, sei gentilissima!
      Ti abbraccio

      Elimina
  3. un piatto che non conoscevo e che proverò sicuramente!
    baci
    Alice

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazieee per essere venuta a trovarmi nel nuovo blog, è un vero piacere!
      Ti abbraccio
      ciaooo

      Elimina
  4. Che bel piatto con il pesce, arzilla non l'avevo mai sentito da noi in veneto si chiama raza!!!
    Baci

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Anch'io lo scoperto da poco e devo dire che è veramente una delizia!
      Ti abbraccio
      ciaoooooo

      Elimina
  5. ne ho senti parlare ma non l'ho mai mangiata, credo sia un piatto della tradizione romana...Un bacione

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie cara Chiara, sei gentilissimaaa
      Ti abbraccio
      ciaooo

      Elimina
  6. Ottimo piatto, che gusto cara!!!!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie cara Speedy, gentilissima e presente come sempre :-)
      Ti abbraccio
      ciaoooo

      Elimina
  7. Bruna io ti invio lo sai sì? In senso buono ovviamente! Sai cucinare tante bontà di pesce ed io posso solo che imparare!

    RispondiElimina