votami

sito internet

domenica 14 settembre 2014

Lasagne al pesto o mandilli de saea al pesto

Genova, dal medioevo in poi produsse preziosi fazzeletti, in genovese chiamati  "mandilli de saea" e lo stesso nome è rimasto per indicare le lasagne.
I mandilli de saea al pesto è un piatto tipico genovese, che non appare più con questo nome in nessun menù, infatti è un termine arabo-genovese che ci riporta agli antichi contatti con l'oriente.
L'impasto è diverso dal solito, difatti, su 150 gr. di farina si deve mettere solo un rosso d'uovo, sale, un poco di olio e acqua, poi si impasta, si tirano delle sfoglie sottilissime e si tagliano le lasagne o mandilli de saea. che dopo una veloce cottura, si condiranno con un buon pesto o con del sugo.

Ingredienti per 4

150 gr. di farina
1 rosso di uovo
un pizzico di sale
un cucchiaio di olio
acqua
pesto genovese (vedi ricetta nelle etichette sughi e salse)
un cucchiaio di pinoli
una patata media tagliata a fette
parmigiano grattugiato

Impastare la farina, con il tuorlo, il sale, l'olio, l'acqua, farne un panetto, fasciarlo con della pellicola o con una salvietta e mettere in frigo a riposare per 30 minuti circa. Poi prendere la pasta e con la macchinetta tirare delle sfoglie sottili, io arrivo sino alla penultima tacca, tagliare le lasagne, spolverarle di farina e lasciarle in attesa. Prendere il pesto occorrente per condire le lasagne, metterlo in una ciotola, allungarlo, con due cucchiai di latte o con dell'acqua di cottura della pasta.
Mettere sul fuoco una pentola con abbondante acqua, a bollore, regolare di sale, calare le fette di patate e portarle a cottura, scolarle. Nella stessa acqua appena prende nuovamente bollore calare le lasagne, mescolare, mettere il coperchio, appena le lasagne saliranno a galla, scolarle, metterle nel piatto di servizio con le fette di patate e condirle con il pesto preparato, mescolare delicatamente, spolverare con la cucchiaiata di pinoli e con del parmigiano grattugiato e portare in tavola.



                                       



Questa è una ricetta della tradizione ligure, fatta con le  lasagne (mandilli de saea) e con il nostro buon  pesto fatto con il basilico di Prà  e collaboro http://lerifattesenzaglutine.com/collabora-con-noi/ le ricette dal mondo




8 commenti:

  1. che bela ricetta per accompagnare il pestp

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie Carmine, sei gentilissimo!
      ti abbraccio

      Elimina
  2. Mamma mia quanto sono invitanti, una vera ghiottoneria!!!!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie cara Speedy, sei carinissima :-)
      Ti abbraccio

      Elimina
  3. Maria Bruna!!!!!!!! Ma che meraviglia!!!! Si mangiano con gli occhi :)
    E che ricchezza in questa tua nuova pagina. Brava, brava, brava. Sarà bellissimo seguirti ^_^
    Un bacione grande.

    RispondiElimina
  4. Ma che piacereee leggerti! Grazieeeee <3
    Sei veramente gentilissima :-*
    Ti abbraccio
    ciaoooo

    RispondiElimina
  5. Ecco avevo visto questo piatto ieri e non ho fatto a tempo a commentare: sono una meraviglia! non le ho mai assaggiate, devono essere davvero una prelibatezza. Adoro il pesto e mi è sempre sembrato che le lasagne al forno con il pesto sminuissero molto i profumi ma in questo modo è davvero una leccornia assoluta.
    baci Su

    RispondiElimina
  6. Mandilli al pesto da genovese apprezzo infinitamente e ti do un 10 e lode ^__^

    RispondiElimina